giovedì, maggio 08, 2008

Cosa chiedo al mio compaesano Silvio

Ma l'avrei chiesto anche a Walter o chiunque avessero eletto ... ecco quello che mi aspetto, da imprenditore, da un governo che vuole evitare di essere il Burundi dell'Europa:

Semplificazione:

  • Deducibilità fiscale di spese non documentate da fattura ma solo da scontrino fiscale per importi sotto i 500 euro (es. parcheggi dell'aeroporto, scontrini autogrill, parcheggi a Milano tutti quei giustificativi dimostrabili di cui però è impossibile ottenere fattura).
  • Eliminazione dell'indeducibilità del 4% degli stipendi. Regola assurda pagare il 4% in tasse anche se si è andati in forte perdita
  • Eliminazione dell'anticipo tasse e anticipo IVA: Assurdo pagare per utili che non si sono ancora conseguiti e per vendite che non si sono ancora fatte
  • Detassazione totale degli utili non distribuiti in modo da favorire la crescita e gli investimenti
  • Deducibilità fiscale totale di tutto quello che sono telecomunicazioni, non è possibile ad esempio che una scheda di collegamento ad internet UMTS possa essere scaricata all'80%, starà poi all'imprenditore dimostrare che quelle telecomunicazioni sono usate per finalità aziendali
  • Riduzione dei costi di costituzione delle società non SPA ad un tetto massimo di 500 Euro COMPRESE le spese notarili
  • Deducibilità fiscale TOTALE di qualsiasi mezzo di trasporto ibrido sia acquistato o noleggiato in azienda
  • Deducibilità fiscale da parte dell'azienda e del dipendente assunto a tempo intereminato dell'erogazione di benefit quali veicoli aziendali (ibridi), telefoni, assicurazioni mediche, sulla vita ecc al fine di incentivare lo staff e fidelizzarlo all'azienda
  • Possibilità da parte di SRL di emettere stock option al fine di motivare il personale
Crescita:
  • Eliminazione di finanziamenti a fondo perduto alle imprese, al loro posto fondo di garanzia per prestiti restitutibili al massimo in 20 anni al tasso di 20% con possibilità di rientro anticipato per le aziende che riescono a restituire le rate più in fretta. Equiparazione dei vantaggi tra aziende del nord e del sud.
  • Tassazione delle società cooperative che fanno business equiprarate alla tassazione delle società di capitali
  • Detassazione TOTALE dei primi 3 anni di tutti i neoassunti a tempo indeterminato che non hanno MAI avuto lavoro di tipo dipendente a tempo indeterminato (non importa se lavoravano a P.IVA, progetto ecc) sotto i 32 anni.
  • Semplificazione della 626 per dipendenti che lavorano solo in ufficio (non è possibile che chi usa un pc deve fare anche la visita dall'ortopedico!!!) e inasprimento delle norme di sicurezza per chi lavora in fabbrica.
  • Federalismo fiscale con obbligo alle regioni di investire il 10% di gettito aggiuntivo nelle attività di supporto alle imprese (creazione di "zone franche" affinché aziende estere arrivino in italia, fiere, eventi, promozioni attraverso fiere estere ecc)
Se siete d'accordo firmate nei comenti :-P

3 commenti:

Antani ha detto...

32 anni per i neo assunti mi sembran troppi. 28 al massimo, così pialliamo un po' di "bamboccioni". Per la 626, è da 3 mesi che combatto con un male all'anca che ho da quando sono state cambiate le sedie dell'ufficio.
Il resto lo sottoscrivo alla grande.

Diego d'Andria ha detto...

Sottoscrivo in pieno tutti i punti.
Chiama subito Tremonti e vedi di convincerlo! ;)

Roberto Scano ha detto...

Ok riferisco a Silvio :-)